Dall’Io all’Anima: esperimenti yoghici sul “chi sono?”

Dall’Io all’Anima: esperimenti yoghici sul “chi sono?”

  • Gilda Giannoni - YogaMarga (Verona - mappa)
  • Biglietti disponibili: trova biglietti
  • MERCOLEDÌ 02 OTTOBRE
    LE MIE GAMBE, LE MIE BRACCIA NON SONO ME!

    MERCOLEDÌ 09 OTTOBRE
    VIVO PERCHÉ RESPIRO

    MERCOLEDÌ 16 OTTOBRE
    LE MIE EMOZIONI MI DEFINISCONO

    MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE
    PENSO, DUNQUE SONO

    MERCOLEDÌ 30 OTTOBRE
    LA VERITÀ NEL NULLA


    Dopo il successo del ciclo di lezioni sulle emozioni, un passo ulteriore nel cammino di conoscenza di sé: una riflessione sul senso dell’io e da questo sul concetto di anima.

    I cinque seminari saranno un viaggio dentro se stessi seguendo una delle tendenze basilari dell’uomo: l’identificazione. Questa tendenza risponde alla domanda che ogni persona si è posta almeno una volta nella vita: chi sono?

    Ricordo un maestro indiano che ci insegnava che se posso vedere il mio corpo come un soggetto che vede un oggetto, significa che io non sono il mio corpo; sarò forse allora la mente. Se ci penso, però, posso anche vedere la mia mente, constatare come mi sento. Chi è allora che vede questa mente?

    Nella tradizione yoga, l’asmita, il senso dell’io, è un concetto importante perché è l’ultimo degli ostacoli da superare, prima di raggiungere la realizzazione spirituale. Vedremo nei cinque seminari come affrontare questo Io se non per raggiungere l’illuminazione, quanto meno per vivere meglio con se stessi, evitando attaccamenti e frustrazioni che l’identificazione necessariamente comporta.

    Lo faremo naturalmente attraverso la pratica di hatha-yoga, perché dal corpo si parte e nel corpo in ogni caso si rimane!

    «Che cosa ti fa essere te, e quali sono i tuoi confini? La risposta sembra in parte ovvia: tu sei un centro di coscienza. Ma cos’è mai la coscienza? La coscienza è il connotato più ovvio e insieme più misterioso della nostra mente» (Hofstaedter, Dennet, L’io della mente)