Immagine di copertina di Gilda Giannoni - YogaMarga

Immagine di copertina di Gilda Giannoni - YogaMarga

Si dice che la svastica nazista differisce dallo svastika religioso antico per la direzione: in India il simbolo destrorso (卐) è associato con il Sole e con la ruota del mondo che gli gira intorno con una forza centrifuga così che abbia luogo la manifestazione. In svastika-āsana si riproduce la stessa dinamica: Agni, il fuoco gastrico, è il nostro Sole interiore che produce l’energia necessaria a far funzionare le nostre membra e farci muovere dinamicamente nel mondo.

Ho scoperto per caso queste piccole targhe commemorative. Per la memoria e affinché la storia non abbia mai a ripetersi voglio ricordare che la parola sanscrita svastika deriva da svastí (benessere, successo, prosperità - composto da su=buono, bene; e da asti da as=essere). Il -ka finale è un diminutivo, per cui svastika si può tradurre come "è il bene" o “ben-essere”.

In tanti templi dell’Asia troviamo lo svastika all’entrata proprio per augurare questo benessere, un benessere che è per l’umanità intera e per tutte le creature, senza differenze, senza egoismi.

www.facebook.com/gildagiannoni.yogamarga/phot...