Yogamarga - Cultura e Pratica Yoga Verona

PRESENTAZIONE
La conoscenza dello yoga è in larga parte fondata sull’osservazione del mondo e dei fenomeni psico-fisici. In questo sembrerebbe avere un approccio estremamente empirista. A differenza però dei noti filosofi anglosassoni del XVII secolo, che negavano l’esistenza di idee innate nell’essere umano e la sua possibilità di arrivare alla conoscenza attraverso la fede e l’intuito, i saggi orientali contemplavano nella loro concezione dei sensi, attraverso cui il mondo viene esperito, un quadro molto più ampio e articolato. Il «percepire» è indubbiamente la facoltà di un veicolo, quello corporeo e mentale, di relazionarsi col mondo, ma non garantisce la totale e suprema conoscenza che si trova invece nascosta nel profondo del cuore e che può essere raggiunta solo con la fede e l’apertura all’intuito, a sentire se stessi nel profondo.

IL CORSO
Ogni seminario sarà dedicato all’analisi di uno dei sensi dal punto di vista fisico, mentale, energetico, spirituale seguendo la tradizione del panchakosha, ovvero i 5 livelli di esistenza dell’essere umano. Saranno date nozioni anatomiche e elementi di patologia degli organi coinvolti; aspetti simbolici e collegamenti col piano energetico e spirituale come descritto nella fisiologia tantrica. La pratica finale sarà il campo di sperimentazione per acuire e implementare le facoltà sensoriali.

A CHI E’ RIVOLTO
Il corso è rivolto a chi abbia già una preparazione adeguata in materia di pratica e teoria dello yoga. In particolare è ideato come corso di approfondimento e formazione continua per coloro che abbiano già completato un percorso di formazione all’insegnamento.

PROGRAMMA

Sabato 19 ottobre Ghrana - naso, l’istinto primordiale.

Sabato 23 novembre Rasana - lingua, le spinte dell’inconscio.

Sabato 21 dicembre Chaksu - occhio, assimilare il mondo.

Sabato 11 gennaio Tvak - pelle, il limite dell’Io.

Sabato 01 febbraio Srotra - orecchio, l’ascolto sottile.

Sabato 01 marzo Ajna - terzo occhio, una facoltà extrasensoriale?

Sabato 12 aprile Hridaya - cuore, il sentire più profondo.

SVOLGIMENTO DELLA LEZIONE

8.45 Breve pratica di apertura.
9.00 Analisi dei sensi.
10.00 Pausa
10.15 Implementare le facoltà sensoriali..
11.15 Teoria applicata: la pratica.
12.45 Feedback e domande.
13.00 Chiusura.

MATERIALE DIDATTICO
Ad ogni incontro sarà rilasciata relativa dispensa.

DOCENTE
Gilda Giannoni - curriculum esteso sul sito: www.yogamarga.it

ATTESTATO DI FREQUENZA
Previsto per coloro che avranno frequentato tutti gli incontri (massimo una assenza).

www.yogamarga.it/